Ricetta tortino patate e speck

La ricetta da copiare di oggi propone un tortino con patate e speck: un’idea sfiziosa e che si prepara velocemente, da gustare in tantissime occasioni

tortino patate speckSi presenta bene, ha un aspetto assolutamente invitante e soprattutto è molto gustoso.

Sono queste le caratteristiche del tortino di patate arricchito dal gusto dello speck, una vera golosità da portare in tavola e che farà la gioia di tutti.

E’ molto semplice nella sua preparazione e assolutamente sfizioso. Questo tortino può diventare un piatto unico sia per il menu estivo che per quello invernale e se viene preparato in dimensioni ridotte diventa l’idea giusta per arricchire un antipasto classico aggiungendo gusto.

Preparato come proposta finger food va ad accompagnare un ottimo aperitivo e in questo caso diventa perfetto per rendere il momento dello Spritz pieno di gusto e di sapore. Ma scopriamo che cosa ci raccontano i suoi ingredienti semplici e genuini: lo speck e le patate.

Lo speck

E’ sicuramente il suo sapore che lo rende un prodotto di alto livello dal punto di vista del gusto e, naturalmente, lo speck è dedicato a chi predilige la qualità di aromi e profumi particolarmente intensi.

E’ un alimento di origine contadina ed è un prodotto tipico dell’Alto Adige. Nella sua preparazione ci sono due fasi molto importanti: quella della stagionatura e quella dell’affumicatura, che si svolgono secondo un procedimento che ne garantisce il sapore unico e prelibato.

E’ un prodotto da gustare in mille maniere differenti, a cominciare dal proporlo in un peculiare abbinamento con il pane nero per portare in tavola un’ottima merenda o spuntino che si rifà alla tradizione gastronomica altoatesina.

Si trasforma anche in un ingrediente di qualità organolettica pregiata quando accompagna la pasta e diventa, infatti, l’idea golosa per rendere più saporite le tagliatelle e portare in tavola un gusto rustico.

Lo speck è sfizioso da offrire nel piatto degli antipasti e una delle sue combinazioni più efficaci è proprio quella con le patate, con cui si lega in modo ideale, creando un efficace equilibrio di gusto.

Dal punto di vista nutrizionale, dona al nostro organismo molta energia e fornisce un’alta quantità di proteine. E’, però, anche ricco di sodio ed è piuttosto grasso, per cui il suo consumo va inserito in modo equilibrato nell’alimentazione quotidiana.

Le patate

Oltre alla loro squisitezza e alla versatilità che offrono dal punto di vista dell’utilizzo in cucina, le patate forniscono al nostro organismo un buon apporto di vitamine e di sali minerali. E non va dimenticato che contengono fibre in quantità elevata e gli importanti carotenoidi: sono, dunque, un alimento davvero utile dal punto di vista nutrizionale.

Si possono gustare in mille modi differenti: sono golosissime se cucinate fritte, lesse sono adatte ad un’alimentazione equilibrata, mentre cucinate al forno si offrono in tutta la loro prelibata bontà. Oltre ad essere interpretate come contorno, ci permettono di preparare piatti squisiti come gli gnocchi oppure la bontà, morbida e squisita, di un contorno sempre apprezzato come il purè.

In commercio abbiamo un’ampia possibilità di scelta, a cominciare da quelle a pasta gialla che sono adatte alla cottura a forno e quelle a pasta bianca, da scegliere se vogliamo preparare gli gnocchi o il puré.

Ci sono, poi, le novelle, delicate e sfiziose e, infine, le patate con pasta gialla, ma dalla buccia color rosso/arancio e queste ultime si caratterizzano per la consistenza soda della polpa, dunque sono molto adatte ad essere fritte.

La ricetta da copiare: tortino di patate e speck

La ricetta di oggi è dedicata ai sapori genuini. E’ una preparazione davvero molto facile e rapida: in meno di un’ora avremo pronta questa squisitezza tutta da gustare e che si prepara utilizzando pochissimi ingredienti.

E’ un piatto che unisce perfettamente la morbidezza delle patate lessate con la sfiziosa squisitezza dello speck e permette di portare in tavola un piatto che può essere arricchito ulteriormente da un contorno e che si può gustare a tutto tondo insieme con un vino rosso, meglio se originario dell’Alto Adige!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di patate
  • 120 grammi di speck
  • latte
  • 30 grammi di formaggio grana grattugiato
  • pangrattato
  • olio evo
  • sale q.b.

Preparazione della ricetta

Dopo aver lavato e sbucciato le patate, metterle in una pentola di acqua bollente e farle cuocere per circa 30-40 minuti.

Dopo averle ben scolate e quando sono ancora bollenti, schiacciarle bene con l’attrezzo apposito e metterle in una terrina. A questo punto aggiungere alle patate schiacciate un poco di latte (quanto basta per renderle morbide), la noce moscata, il formaggio grattugiato, un pizzico di sale. Mescolare con cura.

Prendere uno stampo che possa permettere di ottenere una forma a ciambella per realizzare un tortino da tagliare a fette oppure, in alternativa, utilizzare degli stampini per creare delle porzioni individuali.

Ungere lo stampo scelto con un poco di olio evo e poi versare il pangrattato, verificando che aderisca bene allo stampo. Distribuire nello stampo la metà del composto ottenuto con le patate schiacciate, su questo sistemare le fettine di speck e poi aggiungere l’altra metà del composto.

Spolverare la superficie del tortino con altro pangrattato, quindi infornarlo ad una temperatura di 200 gradi a modalità ventilata. Lasciare cuore per circa 30 minuti.

Una volta che il tortino sarà pronto, toglierlo dal forno e lasciarlo freddare, in modo da portarlo a tavola tiepido per gustare in modo più completo il suo sapore.

Se avete scelto lo stampo a ciambella, tagliarlo a fettine da sistemare nel piatto. Se avete scelto gli stampini, potete sformarli direttamente nel piatto da portata.

Variazioni sul tema

Per rendere meno sapido questo piatto già molto gustoso, è possibile fare una variazione che potremmo definire assolutamente radicale e cioè quella di sostituire il sapore intenso dello speck con quello, più delicato e minimale, dell’arrosto di tacchino. Il procedimento resta lo stesso, basta sostituire il tipo di ingrediente e il gioco è fatto.

Un’altra variazione – questa volta più golosa – è quella di arricchire il nostro ottimo tortino con una cascata cremosa di formaggio caprino fuso. In questo modo si rende il suo sapore ancora più ricco e si privilegia la morbidezza di questo ottimo piatto, che, in questo caso, è consigliabile abbinare con un vino rosso non esageratamente strutturato, fresco e profumato. Bon Appétit.

Registrati per inserire ricette, prodotti tipici ed eventi enogastronomici, il servizio è gratuito!