Pasta al forno con zucchine

La pasta al forno con zucchine è una ricetta che permette di valorizzare questo ortaggio e di portare in tavola un primo gustoso e leggero.

zucchine

Le zucchine hanno un sapore delicato e gradevole. Non possiamo negare, però, che troppo spesso siano vittime del luogo comune che le vuole solo protagoniste di piatti “leggeri”, con il rischio di cadere nell’errore di considerarli poco attraenti dal punto di vista del gusto.

Sono, in realtà, un ingrediente molto versatile, si prestano bene a varie modalità di cottura e in cucina possono riservare delle sorprese. Ad esempio: rendere ottima la pasta al forno.

Un ortaggio tutto da scoprire

Dal Centro America la zucchina è arrivata fino alle nostre tavole e il suo nome scientifico e “serioso” ha, in realtà, dalle sonorità che la rendono più simpatica: Cocurbita Pepo.

Appartiene alla stessa famiglia delle zucche e quella che compriamo in primavera garantisce di fornire tutte i suoi elementi nutrizionali più importanti, anche se non abbiamo difficoltà a trovarla nei banchi dei mercati o nei supermercati in ogni periodo dell’anno.

Dalle zucchine preparate lesse e condite con poco olio, magari accompagnate da carote o patate, per un contorno da preparare rapidamente, fino alle ricette più elaborate, come le ottime polpettine con ricotta che ci permettono di portare in tavola delle proposte di finger food delicatamente prelibate: ci offrono tante alternative di menu che, accompagnate alla loro leggerezza e digeribilità, le rendono davvero indispensabili.

Tra forma e colore

A seconda delle varietà, si propongono con forme e sfumature cromatiche differenti, a cui corrispondono sapori diversi e che possiamo decidere di utilizzare seguendo la nostra creatività in cucina o, soprattutto, in relazione alla ricetta che vogliamo realizzare.

La zucchina dal colore verde scuro e dalla forma cilindrica e allungata è quella che troviamo più frequentemente. Questa stessa varietà, però, è disponibile anche nella sua versione romanesca che si differenzia per il colore più chiaro e che propone una serie di sfumature striate, fino ad arrivare a quelle bianche o gialle.

A seconda della loro zona geografica di provenienza, infatti, possono presentarsi nelle tonalità più differenti: dal verde scurissimo della zucchina milanese (non a caso definita lo zucchino nero) fino a quella siciliana che si caratterizza per il colore verde chiaro pastello.

Non soltanto il colore, però, si presta a varie interpretazioni culinarie, ma anche la forma. Esistono, infatti, varietà di zucchine rotonde, le patisson, dalla forma lobata e molto originale, che le racconta e le propone nei piatti anche in modo molto creativo. E non dimentichiamo quelle in cui davvero la Natura ha lasciato libera tutta la sua fantasia creando forme originalissime, diverse l’una dall’altra e che non possono essere ricondotte a nessuna di quelle finora raccontate.

In questa breve carrellata non dimentichiamo le mignon che si caratterizzano, oltre che per la dimensione, anche per il sapore delicatissimo.

Fior di zucchina

La presenza del fiorillo, dalla forma allungata, morbido e delicato, che si offre con tutta la brillantezza del color giallo che lo caratterizza è una delle peculiarità di questo ortaggio

Bisogna sottolineare anche il fatto che proprio dalle caratteristiche del fiore, che deve essere ben attaccato e con i petali molto morbidi, possiamo avere un valido aiuto per scegliere le zucchine più fresche.

fiore di zucchina

Se da un lato possiamo dire che il fiorillo ha una funzione decorativa e rende la zucchina con un aspetto più “elegante”, dall’altro lato sicuramente tutti noi conosciamo quanto sia soprattutto un ingrediente molto goloso.

Preparato fritto, avvolto in una pastella semplicissima fatta di farina e acqua frizzante, è un davvero una goduria per il palato. E può essere un’ottima e rapida soluzione quando vogliamo fare delle cene/spuntini pieni di gusto, valorizzandone il sapore con un bicchiere di ottimo vino bianco secco o anche con qualche bollicina di prosecco.

Tra le tante sue interpretazioni c’è anche quella che lo vede come condimento principale della piazza bianca: con tanta mozzarella e il contributo di qualche alice per rendere il tutto ancora più sfizioso.

Leggere, anzi leggerissime

Uno dei vantaggi delle zucchine è proprio quello di essere molto leggere e digeribili. E per avere un’idea, basti pensare che per ogni 100 gr forniscono solo circa 20-21 calorie. Preparare, quindi, delle pietenze che le vedano protagoniste significa portare in tavola dei piatti adatti ad ogni tipo di alimentazione.

In relazione ad una dieta vera e propria l’importante è variare con le ricette e non accontentarsi solo di lessarle: con un poco di fantasia si possono cucinare in tantissimi modi differenti e tutti molto gustosi. L’importante è non esagerare nel proporle con condimenti elaborati e soprattutto ricchi di grassi. Questo non solo in funzione di un consiglio dietetico e per il nostro benessere, ma anche per sottolineare che le zucchine assorbono i grassi e, quindi, si otterrebbe il risultato opposto di sentirsi appesantiti e perderebbero tutta la loro digeribilità.

Un’altra caratteristica nutrizionale molto importante che le contraddistingue è quella di essere ricche di fibre e tutti noi sappiamo quanto siano importantissime per un regolare funzionamento intestinale.

Garantiscono anche la funzione diuretica, per la bassa presenza di sodio e l’alta percentuale di acqua e forniscono, infine,  acido folico (presente in grande quantità nella buccia che, quindi, va sempre utilizzata nelle nostre ricette), Vitamina A e Vitamina B. La luteina è un altro elemento nutrizionale molto importante e di cui la zucchina è ricca: è un carotenoide e svolge un’importante azione di difesa contro le infiammazioni degli occhi e di protezione della retina.

La ricetta da copiare: pasta al forno con zucchine

pasta al forno con zucchineE’ una ricetta semplice e che rappresenta una valida alternativa, più leggera e sempre molto gustosa, alle classiche preparazioni di pasta al forno.

E’ un primo piatto adatto ad ogni stagione, ma naturalmente trova la sua speciale collocazione nei periodi più caldi e, comunque, ogni volta che vogliamo portare in tavola tanta leggerezza e non vogliamo rinunciare al sapore. Si prepara in circa mezz’ora, è facilissima e ci permette di realizzare un piatto davvero invitante.

Ingredienti per 4 persone

  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • 320 gr di pasta (formato a scelta)
  • 4 zucchine
  • 100 gr di speck
  • 200 gr di scamorza (o emmentaler)
  • 400 ml di besciamella
  • parmigiano

Preparazione della ricetta

Mettere sul fuoco la pentola con l’acqua salata e attendere il bollore per buttare il formato di pasta che si è scelto di utilizzare.

Accendere il forno e farlo arrivare alla temperatura di 200 gradi.

Tagliare la scamorza e lo speck a cubetti e sistemarli in una ciotola.

Dopo aver lavato le zucchine, tagliarle a rondelle e sistemarle su una piastra, già scaldata e grigliarle. Se lo desiderate, potete ungere la piastra con un poco di olio extravergine di oliva.

Dopo aver condito le zucchine grigliate con un poco di sale e di olio, sistemarle nella ciotola con la scamorza e lo speck e mescolare tutto per ottenere il condimento da utilizzare.

Scolare la pasta a e aggiungerla al condimento nella ciotola insieme con parte della besciamella e la giusta quantità di parmigiano per poter mantecare bene il tutto.

Prendere una pirofila da forno della grandezza ideale per sistemare comodamente al suo interno la pasta così condita. Aggiungere la besciamella rimasta, spolverare di parmigiano e mettere nel forno precedentemente riscaldato per circa 20 minuti per far sciogliere la scamorza. Passare poi per qualche minuto al grill per far formare la crosta.

Variazioni sul tema

La ricetta da copiare è davvero molto “basic”, oltre che facilissima,  mette in primo piano il gusto delicato delle zucchine che viene arricchito dalla morbidezza della scamorza e dal sapore più intenso dello speck.

Per rendere questo piatto ancora più gustoso e sfizioso possiamo  integrare la ricetta con altri ingredienti facili da reperire e che riusciranno a rendere ancora più ricco il sapore delle zucchine. Una volta grigliate potremmo, ad esempio, condirle con qualche fogliolina di menta se vogliamo realizzare un piatto tradizionale oppure con curry, cumino o zenzero se vogliamo che la nostra pasta al forno abbia un sapore più deciso e esotico. Bon appétit.

 

 

Registrati per inserire ricette, prodotti tipici ed eventi enogastronomici, il servizio è gratuito!