Ricetta calamari e fagioli

Calamari e fagioli sono i protagonisti della ricetta di oggi, tutta da copiare per preparare un piatto che al sapore unisce anche il vantaggio di fornire degli ottimi nutrienti.

fagioli e calamariSe abbiamo voglia di preparare un secondo sfizioso e, naturalmente, gustoso, se vogliamo rendere la nostra tavola in modo pratico, ma senza rinunciare al sapore, la ricetta di oggi è un valido aiuto e un’idea originale e buonissima per preparare un piatto davvero tutto da assaporare.

Gli ingredienti da utilizzare sono pochi e i principali sono, naturalmente, i fagioli e i calamari ed entrambi possono essere trovati facilmente.

E’ una preparazione che unisce al sapore morbido dei fagioli quello peculiare di questo tipo mollusco. E anche dal punto di vista della sua presentazione ci aiuterà a giocare sia con i colori degli ingredienti che con le loro forme: insomma, è un piatto che ci divertirà molto preparare e che saremo davvero lieti di assaporare e di offrire ai nostri ospiti.

I fagioli: non solo buoni

Per la preparazione di questo secondo piatto la scelta dei fagioli da utilizzare è libera: possiamo usare cannellini, borlotti, i fagioli di Spagna o qualsiasi altra varietà tra le tante che la natura ci offre. Quello che è sempre importante ricordare è l’apporto nutrizionale di questi legumi e i vantaggi che arrivano, quindi, al nostro organismo dal consumare fagioli.

La prima nota da sottolineare è, dunque, quella relativa alla loro alta capacità proteica: i fagioli, infatti, vengono spesso indicati come degli ottimi sostituti della carne. Se li utilizziamo come ingredienti di varie ricette, quindi, ci permettono di creare un’alimentazione sicuramente più sana o quanto meno di variare molto nei nostri menu quotidiani, grazie alla loro versatilità, che li rende adatti alla preparazione di ottimi contorni, ma anche di primi e in questo caso, di ottimi secondi.

Accanto a questa importante caratteristica, va anche ricordata la loro azione in funzione di un aiuto utile ad equilibrare il colesterolo e senza dimenticare che contengono un’importante quantità di fibre.

I calamari

Sono dei molluschi davvero ottimi e in cucina si propongono in modo molto versatile. Si possono, infatti, preparare in mille maniere differenti, a cominciare dalla classica ricetta che li vede ripieni e cotti al forno. Ci permettono anche di cucinare un ottimo sugo che la tradizione indica come ideale per accompagnare dei formati di pasta peculiari e molto corposi, come, ad esempio, i classici paccheri.

Dal punto di vista nutrizionale sono molto leggeri, garantiscono un basso apporto calorico, hanno un basso contenuto di colesterolo e sono ricchi di grassi acidi polinsaturi, la cui azione nei confronti del sistema cardiocircolatorio è davvero ben documentata e molto nota. Il loro abbinamento con i fagioli, dunque, ci permette di realizzare un piatto nutriente e nello stesso tempo leggero.

La ricetta da copiare: calamari e fagioli

Il sapore dei calamari e quello dei fagioli si trovano in un perfetto equilibrio, quindi quello proposto non è un abbinamento insolito, anzi è molto apprezzato. Per la ricetta da copiare di oggi abbiamo scelto questa preparazione che ci permetterà di realizzare un secondo piatto pieno di gusto e, come sempre, molto facile da fare.

Possiamo prepararlo in ogni periodo dell’anno e avendo magari solo l’accortezza di servirlo piuttosto tiepido in inverno, mentre in estate è, naturalmente, ottimo anche come piatto freddo. Possiamo, inoltre, riservarlo anche alla preparazione di piccole porzioni finger food da riservare ad un antipasto sfizioso e buonissimo.

Nelle dosi degli ingredienti abbiamo indicato la quantità di fagioli da utilizzare già pronti: questo perché con le nostre ricette vogliamo disegnare una cucina che metta in perfetto equilibrio la praticità con il gusto, quindi i fagioli già pronti permettono di accorciare i tempi di preparazione. La cura nella preparazione del piatto e la scelta, comunque, di ingredienti di alta qualità sono indispensabili per rendere un risultato finale davvero ottimo.

Se, naturalmente, avete del tempo in più da utilizzare o se non volete rinunciare all’alto pregio organolettico dei fagioli secchi, potete scegliere, ad esempio, gli ottimi fagioli di Sarconiseguendo un procedimento di preparazione che è più lungo e di cui, quindi, dovete tenere conto. In questo caso, la quantità di fagioli secchi per la nostra ricetta sarà di 150 grammi.

Ingredienti per 2 persone

  • 350 grammi di fagioli già pronti (da scegliere secondo il proprio gusto)
  • 300 grammi di calamari
  • olio extravergine di oliva
  • mezza cipolla
  • mezzo spicchio di aglio
  • un poco di peperoncino piccante
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • prezzemolo

Preparazione della ricetta

Iniziare con il pulire i calamari. E’ necessario eliminare bene tutte le parti che non servono per la nostra ricetta, come la testa, gli occhi, la pelle, le interiora. Tagliare, quindi, il corpo per ricavare le classiche rondelle, mentre le altre parti possono essere semplicemente tagliate a pezzetti.

Mettere l’olio in una pentola (sceglierla di coccio se vogliamo definire in modo più intenso il sapore) in cui sistemerete anche la cipolla tagliata a pezzettini e dopo averla fatta leggermente appassire, è il momento di unire i calamari.

Durante la loro cottura, quando vedete che è arrivato il momento, aggiungete il vino bianco e dopo che il vino sarà evaporato, potete unire anche gli altri ingredienti: il peperoncino che avrete sminuzzato e l’aglio tritato. Lasciate cuocere tutto, a fiamma bassa, per una ventina di minuti. Se ci dovesse essere bisogno, potete utilizzare un poco di brodo da aggiungere, nel caso in cui si tendesse ad asciugare troppo.

A fine cottura spolverare con il prezzemolo e, quindi, sistemare nei piatti per portare in tavola.

Variazioni sul tema

Abbiamo presentato questa ricetta per cucinare un secondo piatto, ma l’abbinamento tra calamari e fagioli è ideale anche se vogliamo preparare un primo, infatti costruisce un ottimo condimento, ad esempio, per le pennette rigate.

Se vogliamo avere un risultato finale raffinato e più originale, possiamo preparare una crema di fagioli che andrà a creare la base su cui adagiare i nostri calamari che potremo, in questo caso, cuocere alla griglia o far rosolare in una padella antiaderente per qualche minuto. Basterà, poi, sistemarli sulla crema di fagioli e aggiungere un poco di ottimo olio evo. Avremo così un secondo piuttosto scenografico e ricercato e che possiamo portare in tavola con un piatto in colore scuro, in modo da valorizzare la bellezza cromatica della crema di fagioli e che, in questo caso, consigliamo di fare utilizzando dei cannellini.

Possiamo, infine, preparare un primo piatto davvero sfizioso accompagnando i calamari e i fagioli con il riso di Baraggia nero.

calamari fagioli riso di baraggia

Otterremo una bontà prelibata, tutta da gustare e un piatto davvero bello da vedere. Bon Appétit.

Registrati per inserire ricette, prodotti tipici ed eventi enogastronomici, il servizio è gratuito!