Ricetta polpettone di tonno

Il polpettone di tonno è un secondo piatto ricco di gusto: è molto facile da preparare e mette in sapore in primo piano

4228240965La ricetta da copiare di oggi vuole proporre un piatto davvero squisito.

E’ una delle interpretazioni creative e golose del polpettone: una preparazione tradizionale e buonissima, sempre apprezzata, che in questo caso viene realizzata rendendo il tonno protagonista assoluto.

Ottimo da gustare per pranzo o per cena, diventa l’idea sfiziosa da offrire durante una cena fredda, un’apericena a buffet e, naturalmente, accompagnando il tutto con un ottimo vino bianco da servire fresco.

Il polpettone

Del polpettone si trovano notizie in alcuni ricettari dell’Ottocento, ma è davvero molto difficile poterne ricostruire la storia per risalire alle origini di questo piatto davvero molto gustoso.

Il suo nome deriva dal termine polpetta e, intuitivamente, possiamo pensare che sia nato da una questione di praticità, magari nel tentativo di preparare in modo più rapido un pranzo o una cena per molte persone, ma senza rinunciare al sapore sfizioso che l’impasto tipico delle polpette è in grado di donare al nostro palato.

E’ una ricetta che permette di spaziare moltissimo con la fantasia: possiamo preparare il polpettone utilizzando tutti gli ingredienti che vogliamo e che più ci piacciono, facendo magari attenzione a dosarli nel modo giusto per evitare che diventi troppo calorico!

Quello a base di carne si accompagna bene con tutti i tipi di condimenti: dalle patate all’insalata, ai piselli e tanti tipi di verdure. Quello a base di pesce è ottimo con le verdure, con peperoni arrostiti o grigliati e si gusta in modo ottimo accompagnato da un’insalata verde e radicchio.

Tonno: le sue virtù

La ricetta di oggi vede protagonista il tonno, un pesce che rientra nella definizione di pesce azzurro. Dalla carne pregiata e particolarmente gustosa, il tonno vive in mare ed è qui che viene catturato.

Le caratteristiche delle varie specie di questo pesce si differenziano a seconda del loro sapore e, dunque, possiamo considerare il tonno rosso del Mediterraneo come quello dalla carne più pregiata e da utilizzare per la preparazione di ricette dal gusto raffinato e in primissimo piano.

Consumato come prodotto inscatolato, il tonno arriva sulla nostra tavola in olio evo di alta qualità oppure al naturale e in quest’ultimo caso ci offre anche in vantaggio di essere poco calorico.

Dal punto di vista nutrizionale, va naturalmente sottolineato che è molto ricco di proteine definite nobili e ci fornisce una buona quantità di acidi grassi polinsaturi (omega 3 e omega 6) , ossia quelli utili ad un buon funzionamento del nostro organismo. La sua carne ci fornisce anche la Vitamina A e la Vitamina D, quest’ultima importantissima per mantenere in forma le nostre ossa. E, inoltre, è ricco di fosforo, di magnesio, di ferro.

In ogni caso, il tonno è un ingrediente versatile e ci permette di preparare tantissimi piatti: dai primi ai secondi e passando per gli antipasti e gli stuzzichini da dedicare agli aperitivi.  Gustoso semplicemente spalmato sul pane abbrustolito, ci permette di offrire delle bruschette facilissime da preparare e può essere un ottimo ingrediente per fare un panino tutta bontà e dal sapore genuino, da preparare in un lampo magari accompagnandolo con una foglia di fresca insalata.

Se lo utilizziamo per fare una soffice mousse,

4818_779

diventa una salsa sfiziosa che valorizzerà le tartine oppure i crostini e ci permetterà di creare un ottimo ripieno per barchette di vol-au-vent da dedicare ad un aperitivo o ad un antipasto.

Se vogliamo preparare un secondo velocissimo e tipicamente estivo, non possiamo non ricordare la sua perfetta interpretazione insieme con i pomodoro rossi, ma se abbiamo intenzione di preparare un menu elegante e raffinato, il tonno fresco proposto con una croccante impanatura di granella di pistacchi è una vera prelibatezza: dopo averlo preparato, basta farlo cuocere giusto un minuto per lato in una padella con olio evo di qualità e poi potremo servire in tavola una vera bontà, squisita e ricercata.

La ricetta da copiare: polpettone al tonno

E’ una ricetta semplicissima e che permette di realizzare un secondo sfizioso e davvero buonissimo. Si può, naturalmente, accompagnare con una bella insalata mista come contorno, da condire con poco olio e qualche goccia di gustoso aceto balsamico oppure con un poco di verdura a scelta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 grammi di tonno di alta qualità
  • 1 uovo
  • 340 grammi di patate
  • 15 capperi
  • 20 grammi di pecorino grattugiato
  • pane grattugiato
  • prezzemolo
  • sale q.b.
  • olio evo

Preparazione della ricetta

Dopo aver fatto lessare le patate, scolarle e metterle in uno schiacciapatate. Dopo averle ben schiacciate e sistemate in una ciotola capiente, prendere il tonno ed eliminare l’olio in eccesso, quindi metterlo nella ciotola con le patate aggiungendo anche il pecorino grattugiato, i capperi lavati e asciugati, l’uovo, il prezzemolo e un cucchiaio di olio evo.

Mescolare bene tutti gli ingredienti in modo da ottenere un impasto piuttosto compatto e nel caso in cui ci fosse necessità, aggiungere un poco di pane grattugiato.

Una volta ottenuto il composto della giusta consistenza, sistematelo su un foglio di carta da forno su cui avrete spolverizzato del pane grattugiato e lavoratene la forma fino ad ottenere quella classica del polpettone.

Prendere una teglia della giusta dimensione oppure una pirofila, sistemare sul fondo un foglio di carta da forno, adagiarvi il polpettone e condirlo con poco olio evo.  Accendere il forno alla temperatura di 200 gradi e far cuocere tutto per circa 30 minuti, controllando che sulla sua superficie si formi una crosta ben dorata.

Quando il polpettone sarà cotto, lasciarlo stiepidire, quindi tagliarlo a fettine da sistemare nei piatti da portata e servirlo in tavola.

Variazioni sul tema

Una variazione sul tema e di questa semplicissima ricetta di base è quella che vede eliminato l’uovo, in questo modo si renderà questo polpettone ancora più leggero.

Se amate sapori più delicati, potete sostituire il pecorino grattugiato con un altro formaggio dal gusto meno evidente. E, al contrario, se volete preperare un piatto più goloso che mai, non resta che approfittare della bontà della maionese (magari preparata in casa, ancora più buona!) e utilizzarla per una decorazione sulla superficie del nostro polpettone, bella da vedere e buona da mangiare! Bon Appétit!

 

Registrati per inserire ricette, prodotti tipici ed eventi enogastronomici, il servizio è gratuito!