Palline di cocco

La ricetta da copiare di oggi è dedicata al menu dolce e propone delle piccole squisitezze facilissime da preparare e assolutamente irresistibili: le palline di cocco.

Sfiziose, golosissime, una vera tentazione: ci sono tanti modi per poterle definire, ma le palline di cocco sono, soprattutto, una delle proposte dolci più conosciute, più realizzate e più apprezzate. Uniscono in modo perfetto semplicità e prelibatezza e sono l’idea privilegiata per offrire un dessert invitante, di sicuro successo, velocissimo da fare.

Sistemate dentro pirottini coloratissimi, vestono la tavola di allegria e sono ideali da proporre durante una festa di compleanno per piccoli e grandi e in ogni altra occasione. Il loro sapore e la loro morbida e fresca consistenza sono un invito a cui difficilmente si potrà dire di no.

Palline di cocco: versatili e creative

Le palline di cocco offrono, oltre alla bontà, anche l’enorme vantaggio pratico di poter essere preparate in poco tempo e in tantissimi modi diversi accontentando tutti i gusti.

La ricetta da copiare di oggi vi mostrerà come creare la pallina di base, ma sono davvero molte le possibili varianti già messe in pratica o che possono essere create in modo personalizzato.

Una curiosità da sottolineare, per quanto le riguarda, è legata alla loro somiglianza con una preparazione culinaria indiana. In India, infatti, le palline di cocco sono un dolce tipico e si preparano utilizzando solo latte e cocco grattugiato che vengono poi fatti addensare per creare quella che è una dolcissima prelibatezza.

Il cocco: buono, sì, ma anche con mille virtù

Nasconde la sua deliziosa e candida polpa all’interno della durezza della noce che ne protegge la squisitezza: uno dei suoi più importanti vantaggi dal punto di vista nutrizionale è quello di essere particolarmente ricco di minerali e, anche se in misura minore, di vitamine.

Per questo motivo la sua acqua viene utilizzata come bevanda energetica ed è indicata soprattutto per gli sportivi a cui è utile per recuperare, dopo l’allenamento, i minerali dispersi con la sudorazione.

La sua peculiare ricchezza di potassio lo rende rende anche molto utile al fine di riequilibrare i valori della pressione sanguigna, quando questa dovesse risultare troppo alta.

Molto nutriente e ricco di calorie, il cocco offre il vantaggio di aiutare il processo digestivo e il sistema immunitario grazie al suo importante contenuto di acido laurico, un acido grasso che agisce in modo efficace contro l’azione dei virus influenzali.

Oltre all’acqua, se ne ricava anche un ottimo latte che può essere usato come ingrediente per ricette di vario genere, soprattutto per quelle di gusto esotico e orientale, oppure per sostituire il latte vaccino nel suo utilizzo quotidiano una volta fatta la scelta di seguire un’alimentazione di tipo vegetariano e vegano.

La ricetta delle palline di cocco

La ricetta delle palline di cocco di oggi racconta la preparazione classica e basica di questo dolce: dolcetti dal colore bianco che si prestano ad essere sistemati dentro pirottini monocolore o con fantasie cromatiche di vario genere, in modo da offrire allo sguardo quella bellezza che anticipa la loro prelibatezza.

La quantità degli ingredienti indicati nella ricetta permette di preparare un numero di palline che può variare da 30 a 35, a seconda della grandezza con cui le si vuole realizzare.

Per ottenere un risultato finale ottimale, bisogna, però, prima di tutto, avere cura di acquistare una ricotta compatta e senza siero, in maniera che possa esserne facilitata la lavorazione.

Ingredienti per 30-35 palline di cocco

  • 500 gr di ricotta vaccina freschissima
  • 300 gr di farina di cocco
  • 100 gr di zucchero a velo

Preparazione della ricetta

Dividere la farina di cocco in due quantità, 250 gr e 50 gr, da sistemare in due contenitori differenti.

Mettere la ricotta in una ciotola e lavorarla per bene utilizzando una forchetta, in maniera da trasformarla in un composto ben cremoso.

Alla ricotta unire la quantità indicata di zucchero a velo. Amalgamare con cura i due ingredienti, quindi aggiungere i 250 gr di farina di cocco. Mescolare e amalgamare.

Una volta ottenuta la crema finale, che dovrà risultare morbida e omogenea, iniziare a fare le palline.

Utilizzando un cucchiaio, prendere la quantità di composto giusta per creare la grandezza desiderata di ogni pallina. Lavorarla con le mani per realizzare una forma tondeggiante.

Sistemare la pallina ottenuta nella ciotola che contiene la rimanente farina di cocco e, muovendola in modo molto delicato, fare in modo che venga tutta ricoperta dalla farina come decorazione finale.

Dopo avere sistemato tutte le palline prima dentro i pirottini e poi sopra un vassoio, non resta che metterle in frigorifero per un periodo di tempo di 10-15 minuti. In questo modo diventeranno ben compatte e la loro temperatura sarà gradevole e fresca al palato. Servirle in tavola.

Variazioni sul tema

L’estrema semplicità di questa ricetta la rende particolarmente versatile. E’ possibile, infatti, trasformarla in tanti modi diversi e appetitosi aggiungendo molti altri ingredienti.

Una delle principali variazioni è quella di decorare le palline con polvere di cacao invece della farina di cocco oppure, per renderle più sfiziose, si può utilizzare una granella fine di nocciole o di mandorle.

Il cacao può essere aggiunto direttamente anche come ingrediente per la creazione della crema di base per dare così vita a super golose palline di cocco al cioccolato. Se si vuole, invece, mantenere un’espressione organolettica particolarmente delicata, può essere utilizzato del cioccolato bianco.

La ricotta si presta ad essere facilmente aromatizzata con il caffè e per avere un gusto finale particolarmente intenso basta aggiungere un poco di liquore. Al suo posto è possibile usare il mascarpone, che contribuisce a definire una maggiore cremosità e per questo motivo viene suggerito di sistemare successivamente le palline nel frigorifero almeno per 3 ore.

Per la variante vegan il procedimento di base resta lo stesso sostituendo, però, la ricotta vaccina con quella vegetale di soia. In alternativa, si può saltare questo passaggio e usare solo la farina di cocco, lo zucchero integrale, un poco di cacao, olio evo e acqua, rendere il composto lavorabile e creare le palline.

Bon Appétit.

Registrati per inserire ricette, prodotti tipici ed eventi enogastronomici, il servizio è gratuito!