Ricetta gamberi e burro aromatizzato al limone

gamberi con burro al limone sono una ricetta facile da preparare e che è adatta ad ogni stagione. Scopriamone la bontà seguendo, passo passo, i consigli su come prepararla.

gamberiSe abbiamo voglia di un secondo piatto fresco e delicato, aromatico al punto giusto, possiamo orientare la nostra scelta verso una pietanza a base di pesce.

La soluzione che proponiamo nella ricetta da copiare di oggi è molto versatile. I due ingredienti di base la rendono adatta ad una tavola estiva, ma anche autunnale o invernale. E ci premette di scoprire nuovi sapori e l’interpretazione ancora più gustosa che il burro è in grado di offrirci quando viene aromatizzato.

Questo piatto è davvero squisito e offre il vantaggio di una preparazione che prende poco più di mezz’ora. Ci permette di fare un’ottima figura con i nostri ospiti che, naturalmente, non potranno che apprezzare la nostra fantasia per aver saputo arricchire, in modo perfetto e delicato, la preparazione di base e cioè i gamberi cotti alla griglia, una delle cotture che più valorizzano il sapore morbidissimo della loro carne.

I gamberi in cucina

In cucina sono dei crostacei molto versatili e ci permettono di preparare tante pietanze diverse: possiamo iniziare con quelle riservate ad un antipasto fino ai primi e, naturalmente, ai secondi piatti.

Si cuociono in pochissimo tempo e ci offrono il loro sapore, tenero e delicato, con ogni tipo di cottura: da quella alla griglia fino alla frittura e trasformandoli in ingrediente per cucinare degli ottimi sughi a base di pesce. Una delle ricette più famose e classiche è quella dei gamberetti con salsa rosa, che, in abbinamento con un ottimo vino bianco, ci permette di fare un antipasto o un aperitivo davvero sempre apprezzato, ma possiamo preparare anche degli ottimi gamberi al forno: semplici e gustosissimi, per un secondo piatto davvero squisito e che possiamo accompagnare con un contorno di pomodoro pachino, olio e un poco di rucola.

Le spezie ne arricchiscono il sapore quando li prepariamo “alla catalana” e nella loro interpretazione sotto forma di crema e con l’aggiunta di un poco di ottimo brandy ci permettono di realizzare un condimento raffinato e gustoso per formati di pasta come le tagliatelle.

Fritti insieme con i calamari ci offrono un piatto tradizionale di pesce da gustare a tutto tondo e che possiamo condire sia semplicemente con un poco di limone, sia preparando delle salse più elaborate, a partire da quella con yogurt e maionese.

Scopriamo il burro: goloso e nutriente

E’ uno dei condimenti più gustosi che possiamo portare nei nostri piatti e in tempi molto lontani veniva utilizzato anche da un punto di vista cosmetico e come unguento. Oltre ad essere un ingrediente di primo piano e insostituibile per molte ricette della tradizione dell’Italia del Nord, non possiamo negare che utilizzarlo per la preparazione di un dolce ci assicura un risultato finale prelibato, morbido e pieno di gusto.

Il burro si ricava dal latte ed è la sua parte grassa. Dal punto di vista nutrizionale va sottolineato che è molto ricco di Vitamina A, di Vitamina D, importantissima per le ossa, oltre a fornire selenio e la sempre utilissima Vitamina C.

Il fatto che sia un alimento particolarmente calorico non deve, però, indurci ad eliminarlo completamente dalla nostra alimentazione. E’, infatti, sempre più affermata da parte dei nutrizionisti la tendenza a considerare il burro come un alimento utile per il buon funzionamento del nostro organismo, naturalmente senza eccederne nel consumo. Seguendo, quindi, il buon metodo dell’equilibrio, potremo godere delle sue proprietà nutrizionali e dei vantaggi che ci porta il suo consumo, oltre al fatto che arricchiremo sicuramente in modo goloso tante nostre preparazioni.

Il burro aromatizzato che presentiamo nella ricetta di oggi è solo uno dei modi di renderlo più ricco in sapore. Oltre al limone, infatti, possiamo utilizzare – a seconda dei piatti che dobbiamo preparare – delle spezie, come il classico rosmarino, ma anche noci, cipolle oppure la gustosa prelibatezza del gorgonzola. E non dimentichiamo tante altre soluzioni, tutte da scoprire e da utilizzare, come quella del burro aromatizzato al salmone, al peperoncino, il burro al tonno e tante altre squisite bontà.

La ricetta da copiare: gamberi con burro al limone

E’ un secondo piatto sfizioso e pieno di sapore, che fonde in modo equilibrato la dolcezza della carne dei gamberi cotti alla griglia con la cremosità aromatica del burro al limone, mentre l’aggiunta del condimento a base di pomodori e peperoncino offre il giusto tocco finale di sapore.

E’, dunque, una ricetta che ci permette di rendere un risultato alquanto raffinato. Possiamo giocare con la sua presentazione scegliendo, ad esempio, dei piatti in vetro colorato scuro, anche nero, dalla forma lineare e dallo stile orientaleggiante. In questo modo creeremo un contrasto cromatico che renderà questa preparazione, ad esempio, ancora più adatta ad una tavola invernale, anche se la sua eleganza la rende perfetta anche nel caso in cui volessimo prepararla in piena estate, confermando la sua versatilità anche dal punto di vista estetico.

Ingredienti per 4 persone

  • 2 pomodori ben maturi
  • 2 dl di olio extravergine di oliva
  • 5 spicchi di aglio
  • 3 peperoncini rossi essiccati
  • un pizzico di zucchero
  • 125 grammi di burro
  • 1 limone
  • 1 kg di gamberi

Preparazione della ricetta

Iniziare preparando la salsa che andrà a condire i nostri gamberi una volta pronti. Prendere i pomodori e tagliarli a pezzetti. In una pentola mettere dell’olio evo e, quindi, scaldarlo sulla fornello, aggiungere i pomodori e farli cuocere per almeno 20 minuti. Dopo aver tritato 4 spicchi di aglio, metterli, quindi, insieme con i peperoncini e lo zucchero nella pentola con i pomodori. Lasciare cuocere tutto per 10 minuti, poi spegnere. La salsa di condimento finale è pronta.

Passare alla preparazione del burro aromatizzato al limone. Prendere una pentola, mettervi la quantità di burro indicata e lo spicchio d’aglio rimasto, che dovrà essere solo tagliato a metà, dopo essere stato ben pelato. Lasciare, quindi, che il burro fonda. Dopo che lo spicchio d’aglio si sarà leggermente dorato, aggiungere il succo spremuto del limone e continuare a far cuocere, arrivare fino al punto di bollore e, quindi, spegnere.

Siamo arrivati ad occuparci dei gamberi. Dopo averli ben lavati, incisi sul dorso per aprirli e aver eliminato il budello, devono essere conditi bene, dentro e fuori, con un poco di burro aromatizzato al limone, quindi vanno messi nel forno, modalità grill, precedentemente scaldato.

La loro cottura deve avvenire nel tempo di pochi minuti, trascorsi i quali i gamberi vanno tolti dal forno, devono essere di nuovo ben spennellati con il burro aromatizzato al limone, quindi impiattati e conditi con l’ottima salsa che avete preparato.

Variazioni sul tema

Se volete rendere il sapore di questa preparazione più aromatico, prima di mettere i gamberi nel forno per cuocerli potete spolverarli con alcune spezie: il timo e la maggiorana vanno benissimo. E se amate il sapore intenso dell’origano, potete aggiungere anche questo. Bon Appétit!

Registrati per inserire ricette, prodotti tipici ed eventi enogastronomici, il servizio è gratuito!