Ricetta di mousse di castagne

La mousse di castagne è un’idea sfiziosa e raffinata per un ottimo dessert. Da servire con una salsa di cachi e portare in tavola in una ciotola, diventa un’idea golosa per una cena finger food da servire in contenitori da scegliere con fantasia.

castagnaLa ricetta da copiare di oggi si dedica ad un frutto autunnale particolarmente gustoso: la castagna.

La interpreteremo in modo elaborato, per realizzare una morbida mousse da completare con un’ottima salsa, a base di cachi: un altro frutto che ci porta all’autunno, dal sapore peculiare e che utilizzeremo per dare il tocco finale alla nostra ricetta, preparando questa salsa in modo facile e rapidissimo.

Il risultato finale che otterremo sarà una vera prelibatezza che ci permetterà di fare un’ottima figura a tavola, sia perché regaleremo ai nostri ospiti un sapore intenso, leggermente aromatico e sicuramente morbido, sia perché potremo giocare con i colori che propone: le tonalità calde e tipiche della stagione e che andrebbero valorizzate, perché sempre belle ed eleganti.

Se decidiamo di rendere autunnali anche i colori di tovaglia e salviette, allora è consigliabile servire le portate del nostro pranzo o della nostra cena in piatti di vetro trasparente, per rendere un tocco raffinato. E per la nostra mousse possiamo orientare la scelta verso delle ciotole di forma rettangolare (o anche quadrata) sempre in vetro trasparente. In questo modo creeremo un bel contrasto tra la geometricità del contenitore da portata e la morbidezza, che attende solo di essere assaggiata, del nostro dessert.

Le castagne

Sono il simbolo dell’autunno e le assaporiamo a partire dal loro profumo, quando, scaldate, diventano caldarroste e le troviamo in vendita in alcuni angoli delle nostre città.

Le castagne sono un frutto elegante, dalla forma peculiare e tutta nascosta nel riccio, che le protegge. Si possono assaporare cucinate in tanti modi diversi: arrostite o lessate, offriranno sempre il loro sapore delizioso. Sono molto interessanti anche dal punto di vista nutrizionale, a cominciare dal fatto che non contengono glutine, quindi sono adatte anche ai menu dedicati ai celiaci.

Hanno una buona percentuale di vitamine, tra cui la Vitamina A e molte di quelle che appartengono al Gruppo B. Contengono acido folico e molti minerali, per cui sono un valido aiuto per combattere i periodi di stress o di stanchezza. Sono, quindi, da accogliere nella nostra alimentazione, sempre, però, tenendo ben presente il loro alto valore dal punto di vista calorico. Un consiglio da seguire e da tenere sempre presente è quello di cuocerle bene, altrimenti potrebbero risultare poco digeribili.

Scopriamo i cachi

Arrivano sulle nostre tavole nel periodo invernale e le rendono davvero allegre con il colore intenso che li caratterizza, oltre ad offrirsi con tutta la loro golosità. I cachi hanno un tipico sapore molto dolce che viene garantito, però, solo dal frutto nella sua piena maturazione.

Originario della Cina e diffusissimo in Giappone, il caco è un frutto da scoprire e da valorizzare. E’ molto energetico, quindi può entrare anche nell’alimentazione degli sportivi, ed è  in grado di fornire una buona dose di Vitamina C, ideale per armonizzare in modo adeguato il funzionamento del nostro sistema immunitario. Contiene molti anti-ossidanti, sali minerali, aiuta il buon funzionamento intestinale e può avere un effetto diuretico.

La ricetta da copiare: la mousse di castagne

A prima vista questa ricetta potrebbe sembrarci troppo elaborata o forse troppo ricercata. In realtà, preparare una mousse non è affatto difficile. Dobbiamo solo tener conto del fatto che avremo bisogno di un poco di tempo, quindi possiamo dire che è una ricetta da riservare ad un menu che vuole essere particolarmente curato e dedicato ad un’occasione particolare, con un risultato di sicuro successo. Porteremo in tavola, infatti, un dessert morbidamente goloso, da assaporare con gusto.

Ingredienti per 4 persone

Ingredienti per la mousse:

  • 200 grammi di castagne
  • 80 grammi di zucchero di canna
  • 80 grammi di panna da montare
  • 1 litro di latte
  • mezzo foglio di colla di pesce
  • 1 stecca di vaniglia

Ingredienti per la salsa:

  • 1 caco
  • 60 grammi di zucchero di canna
  • succo di mezzo limone spremuto

Preparazione della ricetta

Per cominciare la nostra preparazione abbiamo bisogno di sgusciare e di lessare le castagne, sistemandole in una pentola con acqua e lasciandole cuocere per il tempo necessario: circa 2 ore.

Una volta lessate, sistemiamole in un’altra pentola, aggiungiamo il latte e la stecca di vaniglia. Dopo aver fatto cuocere tutto per circa un’ora e mezza su un fornello con fiamma bassa, togliere le castagne dalla pentola, farle scolare dal liquido del latte e lasciare che si freddino. Iniziare, quindi, a schiacciarle bene con una forchetta oppure con uno schiacciapatate, con il risultato di trasformarle in una morbidissima purea.

Prendere la colla di pesce e immergerla in un contenitore con acqua fredda e in cui dovrà restare, completamente sommersa dall’acqua, per almeno un quarto d’ora. Trascorso questo tempo, toglierla dall’acqua e strizzarla bene.

Prendere la panna liquida, sistemarla in un contenitore e iniziare a montarla a mano, utilizzando una classica frusta, oppure con un frullino elettrico.

A questo punto bisogna procedere con l’amalgamare gli ingredienti in una ciotola ben capiente in cui metteremo lo zucchero, la purea di castagne, la panna montata, la colla di pesce.

Dopo aver ben mescolato tutto, otterremo la mousse, che dovrà, però, essere messa in frigorifero. Possiamo fare questa operazione lasciandola nel contenitore in cui è stata amalgamata oppure sistemandola direttamente in quelli da portata, così da averla già pronta.

In entrambi i casi, non dimenticate di coprirla con una pellicola trasparente. Il tempo di riposo in frigorifero deve essere di almeno 1 ora.

Per preparare la salsa non ci resta che prendere il caco e sbucciarlo, quindi sistemarlo in un contenitore e iniziare a schiacciare la sua morbida polpa con una forchetta o frullarlo, ottenendo una purea.

Prendere, quindi, lo zucchero e sistemarlo in una terrina, quindi aggiungere la purea di caco e il succo di limone spremuto. Mescolare bene e la salsa sarà pronta.

Variazioni sul tema

L’aggiunta di pezzi di cioccolato fondente alla salsa rende il risultato finale ancora più goloso, regalando l’aromaticità del cioccolato a quella dei cachi e realizzando un sottofondo intenso per le castagne. Insomma, un vero trionfo di sapore!

Aromatizzare, inoltre, la nostra mousse con un poco di rum scuro, ci consentirà di ottenere un dessert ancora più creativo e che diventa, quindi, un finale di pasto davvero eccezionale e pieno di intenso sapore. Bon Appétit.

Registrati per inserire ricette, prodotti tipici ed eventi enogastronomici, il servizio è gratuito!