Ricetta torta di carote

La torta di carote è la ricetta di oggi. Leggera, nutriente, bella da vedere, piena di luce con il suo bel colore arancio, riempirà di buonumore la nostra tavola.

torta caroteAbbiamo voglia di fare un bel dolce (e che sia, naturalmente, anche buono) e, però, non vogliamo eccedere con le calorie? Vogliamo assaporare qualcosa di goloso senza rinunciare al nostro benessere?

La soluzione è semplice ed è proprio nel suggerimento della ricetta da copiare di oggi: la torta di carote. Possiamo assaporarla a colazione con un buon caffè o un orzo. E’ ottima come spuntino da fare durante la giornata, nel pomeriggio, ogni volta che vogliamo. Proviamola anche insieme con un ottimo tè, metteremo insieme una serie di nutrienti molto importanti, oltre a rendere un grande favore al nostro palato

Questa torta vede le sue origini in Paesi dal clima freddo, nel Nord Europa e, quindi, è particolarmente adatta proprio a rendere più luminose alcune giornate tipicamente scure e piovose dell’autunno e dell’inverno. Il suo colore ci stimola a presentarla in tavola in tanti modi diversi, disponendola su vassoi o piatti da portata anche molto colorati. E per definire uno stile originale da dedicare ad un tè o un caffè in compagnia, proviamo a fare un piccolo cambiamento nella sua preparazione cuocendo il composto non nella solita tortiera, ma in piccoli stampi rotondi. Potremmo così offrirla così ai nostri ospiti in pirottini colorati o su deliziosi piattini che possiamo scegliere in tanti colori diversi.

Un’idea golosa e leggera

E’ una torta che si prepara in poco tempo e, per chi non la conoscesse, vale la pena assaggiarne il sapore.

E’ a base di carote, ci offre, quindi, tutte le loro proprietà nutrizionali. E regala un gusto che si fonde in modo perfetto con bevande come il classico tè del pomeriggio, un caffè forte e aromatico e, se siamo particolarmente golosi, possiamo gustarla, naturalmente, insieme ad una tazza di cioccolato denso.

La torta di carote diventa in questo modo un “must have” della pasticceria, da dedicare ad un pomeriggio in compagnia. E’, però, anche ottima sicuramente per una prima colazione accompagnata da un succo di frutta o, ancora meglio, da una spremuta di arancia per fare il pieno di vitamine. E questo, naturalmente, non guasta davvero mai, soprattutto nel periodo invernale, quando abbiamo bisogno di far agire al massimo le nostre difese immunitarie.

Le carote: tante, tantissime virtù

Sono un ortaggio allegramente colorato. Quelle che utilizzeremo per la nostra ricetta sono le classiche in colore arancione, ma ne esistono anche gialle, bianche e perfino nere.

Hanno un sapore che di solito è tipicamente dolce, sono ottime sia crude che cotte e trovano ampio spazio nella destinazione gastronomica. Entrano di diritto in tantissime preparazioni, a cominciare dal semplice e classico soffritto fino ad essere uno degli ingredienti più utilizzati per arricchire le insalate. Condite con poco olio evo di qualità possono essere un ottimo contorno, leggerissime e nutrienti diventano il classico spuntino senza calorie che possiamo concederci ogni volta che vogliamo.

Sono una buona fonte di vitamine, di sali minerali e di fibre. Sono diuretiche, hanno un effetto antiossidante, proteggono la funzionalità epatica e quella gastrica. Il loro succo centrifugato è un vero alleato per il nostro benessere, anche per combattere eventuali problematiche a livello intestinale.

Contengono il famosissimo betacarotene, precursore della Vitamina A, che è un elemento importantissimo per la difesa della nostra vista e per la salute della nostra pelle.

La ricetta da copiare: torta di carote

Il risultato che otterremo da questa ricetta sarà una torta davvero ottima e sfiziosa, una vera miniera di vitamine e tanto gusto per il nostro palato.

Un’idea in più è quella di trasformarla in una torta delle grandi occasioni, in questo caso potremo giocare con l’aggiunta di qualche decorazione oppure possiamo ricoprirla con una glassa colorata e prepararla in occasione di un compleanno tutto salute e sapore.

piatto blu

Per portarla in tavola si può utilizzare un piatto da portata in peltro e in un colore a contrasto, come un blu profondo e intenso, ma luminoso.

Ingredienti

  • 300 grammi di carote
  • succo di limone
  • 300 grammi di farina
  • 150 grammi di zucchero di canna
  • 100 grammi di olio di mais
  • 50 ml di latte
  • 1 vasetto di yogurt magro
  • lievito per dolci

Preparazione della ricetta

Prendere le carote, lavarle e pelarle bene. Metterle in un mixer e frullarle, quindi disporre il composto ottenuto in un contenitore e aggiungere il succo del limone spremuto.

Aggiungere lo zucchero di canna, il latte, lo yogurt, il lievito, l’olio di semi e iniziare a mescolare. Unire, quindi, la farina, aggiungendola poco a poco, in modo da amalgamarla bene e senza formare grumi, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

Prendere una tortiera con la cerniera, ungerla con un poco di olio oppure con del burro, versare il composto ottenuto e mettere a cuocere il dolce nel forno ad una temperatura di 180 gradi per circa 30 minuti, verificandone la cottura con uno stecchino.

Una volta cotta toglierla dal forno e lasciarla freddare.

Variazioni sul tema

Tra le variazioni sul tema possiamo andare verso il suggerimento di rendere questo dolce ancora più “naturale” e genuino, sostituendo, ad esempio, il latte e lo yogurt tradizionali con quelli di soia.

Se vogliamo realizzare una copertura rapidissima per decorare la superficie della torta e non lasciarla allo “stato grezzo”, possiamo fare una cosa molto semplice: spolverarla con dello zucchero a velo.

Per avere un risultato ancora più “professionale”, possiamo  fare una glassa bianca. Si prepara rapidamente e facilmente utilizzando pochissimi ingredienti: un poco di acqua, 3 cucchiai di olio di semi di mais e 80 grammi di zucchero a velo. Una volta pronta possiamo cospargere la nostra torta, attendere che si raffreddi in frigorifero e poi possiamo portarla in tavola e gustarla in tutta la sua sfiziosa bontà. E se vogliamo fare una glassa colorata, naturalmente basta aggiungere del colorante alimentare della tonalità che preferiamo.

La glassa al cioccolato è un’altra variazione, che, naturalmente, aggiunge tanta golosità in più e rende questa torta ancora più scenografica, grazie al gioco di contrasto chiaro-scuro che arriva dai colori. La sua preparazione è altrettanto semplice: abbiamo bisogno di 4 cucchiai di cacao, 1 bustina di zucchero a velo e acqua tiepida. Dopo averli sistemati in un contenitore, dobbiamo amalgamarli bene. Una volta ottenuta la giusta densità e un composto liscio, non rimane altro da fare che utilizzarlo per ricoprire la superficie della torta. Lasciamola, quindi, freddare in frigorifero, in modo che la glassata diventi ben compatta.

Se vogliamo dare il tocco finale, possiamo aggiungere anche qualche frutto secco per definire la decorazione, un poco di pinoli o una granellatura di mandorle, per avere tanti altri importanti elementi nutrizionali in più. Bon Appétit.

Registrati per inserire ricette, prodotti tipici ed eventi enogastronomici, il servizio è gratuito!